Centurion Leaks

 30/01/2017

Nella puntata precedente di questa serie dedicata a Centurion, avevamo presentata questa nuova truffa piramidale legata alle criptovalute, capitanata dai promoter italiani Riccardo Vieri e Luana Sicari, assieme a un gruppetto di "complici".

Pochi giorni dopo aver ricevuto la risposta negativa di Vieri abbiamo ricevuto un’altra mail, ben più interessante e più veritiera: un “uccellino” ci infatti ha girato la registrazione di una presentazione del progetto Centurion tenuta a dicembre da Luana Sicari e Riccardo Vieri.

Un vero e proprio Centurion-leaks, che non lascia dubbi su chi ci sia dietro Centurion e che sarà oggetto della puntata odierna.

Parlano Riccardo Vieri (che indicheremo con RV), Luana Sicari (LS) e Francesco, un altro relatore della cui identità siamo sicuri ma che non siamo ancora in grado di provare al 100% e che quindi per il momento chiameremo semplicemente F. Ogni tanto, interviene anche qualcuno del pubblico (Pub).

Questa registrazione dimostra chiaramente che dietro a Centurion c’è questo allegro gruppetto (Vieri + Sicari + Altri), che la storia della società di Dubai è tutta una copertura, e che i truffatori intendono continuare a truffare e a evadere le tasse.

Ma vediamo prima in faccia i due protagonisti di questa storia: qui li vediamo parlare (di tutt'altro argomento). Per vedere Luana Sicari saltate a 3:00, mentre per vedere Riccardo Vieri saltate attorno a 6:00.

Questi sono i personaggi che abbiamo accusato di una macchinazione piuttosto squallida, nonché illegale. Dato che non vogliamo fare accuse senza mostrare almeno in parte le prove, riporteremo in seguito gli spezzoni più utili a provare la paternità del progetto CNT Centurion.

Il progetto è italiano ma ha “basi al di fuori dell’Italia” (la società in Dubai)

FAllora, Luana è padrona di casa, quindi è grazie a lei se siamo qui ...

PubGrazie dell'ospitalità

LSSalve, Buongiorno

FMoglie di Riccardo, moltissima esperienza nel network, quindi anche è lei con noi nel portare avanti questo progetto che insomma ... siamo qui in Italia ma ha basi al di fuori dell'Italia, come ci siamo detti prima.

La ditta a Dubai è loro (Francesco la chiama “una sede a Dubai”)

PubE' prevista una sede a Dubai di questa ... di questa società … ?

FSi avremo ... abbiamo una sede a Dubai, però chiaramente [la conferenza] non si svolgerà nella sede ... saremo nell'albergo che ci dà la possibilità di avere insomma la struttura per poter parlare...

Sono loro a gestire materialmente e direttamente la riscossione dei 5.000 Euro in “quota capitale” della società.

PubIl versamento delle quote di capitale di entrata va fatto ...?

FIn Bitcoin

PubPerò mi devi dare l'indirizzo sulla blockchain

FSì ti mando l'indirizzo bitcoin .. te lo mando nel pomeriggio… per whatsapp … stasera ce la fai a fare il versamento ?

PubC’ho il cellulare qui, se vuoi te lo fo ora

FSei tanto bravo!

Sono loro ad aver deciso l’ammontare da versare

(infatti hanno cambiato in corso d'opera la cifra di 5.000 Euro in 7 bitcoin):

LSCome investimento complessivo saranno 5.000 Euro per i fondatori ...

RVSaranno 7 bitcoin

LSSono 7 bitcoin, per parlare....

RVDobbiamo modificare, abbiamo deciso di mettere 7 bitcoin che sono 5000 Euro

LS7 bitcoin per i più significa quasi nulla, quindi insomma, abbiamo messo 5.000 Euro, che almeno, però poi di fatto sono 7 bitcoin perché noi lavoriamo solo in bitcoin....

Si attribuiscono la paternità del progetto

Non lasciano dubbi su chi abbia ideato l’operazione, da tutti i punti di vista: sia per quel che riguarda la parte di “criptovaluta”, che per quel che riguarda il lato Ponzi/network marketing,

LSAbbiamo deciso chiaramente di sfruttare questo sistema creando come due sistemi (diciamo così) paralleli, che viaggiano in parallelo, uno è la moneta e l'altro è il network

La Sicari è evidentemente fiera di come hanno progettato la parte di network marketing:

LSAbbiamo poi un piano compensi dinamico, molto innovativo, molto bello, diciamo ... qui si vede proprio l'esperienza del network e di tutto quello che abbiamo fatto in questi anni, tutti noi, perché chiaramente abbiamo lavorato per un po' soddisfare quelle che sono le varie esigenze di guadagno di chi si occupa di un progetto di network.

Della moneta, invece, viene presentato come ideatore soprattutto Riccardo Vieri:

LSCredo sia l'occasione di presentarvi la persona che ha ideato e sta lavorando forte per rendere Centurion la prima monete scambiabile, sono la moglie....

E' un inventore, è un grande uomo di network .… ma è soprattutto un uomo di testa, un uomo di tecnologia e un uomo di scienza.

Riccardo, se ci sei.... Riccardi Vieri!

[Applausi]

Riccardo Vieri conferma il suo ruolo nel progetto:

RVEcco, io diciamo sono un po' il coin analyst della situazione, dal punto di vista finanziario per quanto riguarda la moneta, per quanto riguarda tutti quegli aspetti riguardo alla moneta che facciamo e che faremo.

La conferenza era più o meno clandestina

Luana Sicari si raccomanda (evidentemente senza successo) di non registrare e di mantenere il massimo riserbo

LSDomanda: c'è qualcuno che sta registrando?

PubIo.

LSCancella la registrazione perché io è come se non esistessi in questa sala

LSDico semplicemente: evitiamo di registrarci perché qui siamo in... stiamo lavorando su cose serie

PubScusa se non ho chiesto a te personalmente...

FSiamo ancora carbonari, diciamo

LSSì.

La strutturazione del progetto è finalizzata alla clandestinità

Come già visto, in questo momento siamo nella prima fase delle tre fasi, quella clandestina, la sola in cui Vieri e la Sicari si espongono in prima persona. La Sicari lo conferma definendo il primo step “lo step dei moti carbonari”

LSLo step in cui in questo momento ci troviamo, con i moti carbonari, è lo step di base, lo step delle persone che si iscriveranno come Primus Centurion.

C'è la possibilità di entrare in questo programma, soltanto per sessanta persone. Considerate che già quaranta sono posizioni andate, sono già state assegnate, già contrattualizzate.

Ovviamente, se qualcuno vuole partire da subito a reclutare, lo può fare ma solo con le debite precauzioni.

La Sicari definisce infatti queste prime reclute “persone di assoluta fiducia”, proprio perché oggi si sente ancora vulnerabile.

Questa sfumatura sfugge invece allo spettatore che aveva fatto la domanda, che infatti definisce più prosaicamente queste persone come “pedine”.

PubPossiamo iniziare da oggi?

LSDa oggi possiamo iniziare a... sì, già da oggi. Ognuno di noi già da oggi ha tutta una serie di persone di assoluta fidu…

PubDi pedine!

LSOk. perfetto!

E’ Riccardo Vieri a dirigere il lavoro

Vieri dirige il laoro di alcuni programmatori all'estero che affrontano tematiche specifiche. E' lui a guidare e indirizzare il lavoro.

Ecco (ad esempio) come descrive ad esempio i suoi sforzi per avere del software facile da usare:

RVE ti assicuro che l'è un casino della miseria.

Stanotte lavoravo con gli sviluppatori per questo, perché per loro è facile, dice: "Fai così, Regedit, tza-tza!"

Ma che Regedit?

Il gruppo decide le caratteristiche della criptovaluta

Il gruppo, nella persona di Vieri, prende decisioni anche fondamentali su aspetti tecnici del progetto.

RVNoi abbiamo scelto di fare un blocco ogni minuto

RVNoi abbiamo deciso di partire con un numero alto di monete per blocco: 100 monete al minuto

Conclusioni

Riteniamo che sia abbondantemente provato che dietro al progetto Centurion ci siano Vieri, Sicari & C. e che la ditta di Dubai sia riconducibile a loro.

Sia la Sicari che Vieri e il terzo relatore parlano di “noi” quando descrivono la ditta e la moneta, quando descrivono il processo decisionale che li ha portati a determinate scelte (sulla sede a Dubai, sulla criptovaluta, sul network marketing, sul lancio…)

L’intero progetto Centurion parte con lo sviluppo di una criptomoneta (a prima vista “difendibile”) ma è evidentemente finalizzato alla costruzione di una struttura di vendita piramidale controllata da italiani che tentano di sfuggire alla Legge e al fisco.

Ci aspettiamo adesso due obiezioni:

Quella degli appassionati di criptovalute: “Anche se c’è un network di vendita multilivello, dietro c’è una vera criptovaluta aperta e minabile, quindi almeno quella è da salvare”.

Quella dei networker di pochi scrupoli, dei promotori fuggiti da Onecoin o da Coinspace: “Finché il network paga, io entro e mi va bene!

Ancora una volta, …. cattive notizie, su ambedue i fronti: il network piramidale è destinato a fallire, e la criptovaluta Centurion è anch’essa destinata a fallire.

Ma questo sarà argomento delle nostre prossime puntate. Come vedete, se ci sbilanciamo tanto è perché abbiamo le nostre buone ragioni.

Stay tuned, e scrivete per commenti e domande. Soprattutto, cominciate a far girare la voce che Centurion è una rogna grossa come una casa e assolutamente da evitare, se non volete finire sulle prime pagine dei giornali assieme a Vieri e alla Sicari